ITA | ENG
  • Il team medico dell’Ospedale Pedriatico Bambino Gesù (IRCCS) di Roma, divisione neuro-scientifica, ha condotto uno studio pilota per valutare la fattibilità, la sicurezza e l’efficacia delle vibrazioni meccaniche focali non invasive (NIFMV) generate da Equistasi®.*

    Il trial è stato effettuato su un campione di 10 pazienti affetti da atassia infantile, una categoria fenomenologica comprendente diverse condizioni cliniche ancora prive di efficaci terapie.

    Attraverso l’utilizzo di scale di valutazione clinica e parametri di valutazione spazio-temporale dell’andatura – effettuando l’analisi standard del movimento – è stato dimostrato che il trattamento della durata di quattro settimane con il dispositivo medico Equistasi® ha apportato effetti significativamente diversi nell’andatura dei pazienti con atassia cerebellare lenta/non progressiva e atassia di Friedreich. Le vibrazioni emesse dal dispositivo si sono rivelate sicure.

    Le vibrazioni meccaniche focali non invasive (NIFMV) si collocano in una strategia di crescente interesse per la scienza, nell’ambito del miglioramento del controllo motorio in diverse patologie neurologiche e hanno già prodotto risultati incoraggianti laddove utilizzate per il trattamento dei disturbi del movimento e dell’atassia in pazienti adulti. Equistasi® è un dispositivo indossabile basato sulle nanotecnologie, che trasforma le variazioni termiche in energia meccanica con vibrazioni focali.

    I risultati dello studio suggeriscono che le vibrazioni emesse dallo stimolatore Equistasi® potrebbero supportare il movimento negli individui con atassia cerebellare infantile lenta/non progressiva con sistema sensoriale preservato e nessun segno di neuropatia periferica.

    Ulteriori approfondimenti saranno utili a confermare questi risultati preliminari e definire i criteri per un trattamento di successo basato su Equistasi® e le vibrazioni meccaniche focali non invasive. Ma questo passo rappresenta senza dubbio un altro successo per la ricerca medica, una speranza per chi è affetto da Atassia e un fattore stimolante per Equistasi®.

    L’articolo completo è consultabile al seguente link: https://www.frontiersin.org/articles/10.3389/fneur.2018.00849/abstract

    *Copyright: © 2018 Schirinzi, Romano, Favetta, Sancesario, Burattini, Summa, Della Bella, Castelli, Bertini, Petrarca and Vasco.