ITA | ENG
  • Nuove frontiere terapeutiche per la Malattia di Parkinson

    All’accademia italiana per lo studio della Malattia di Parkinson e dei disturbi del movimento (LIMPE-DISMOV) tenutasi a Torino, dal 20 al 30 Settembre 2015, si è parlato di nuove frontiere terapeutiche nella cura della Malattia di Parkinson e dei disturbi del movimento.

    In particolare, sono emersi nuovi scenari nell’utilizzo della tecnologia come supporto ai pazienti affetti da queste patologie degenerative, che subiscono un’alterazione della percezione corporea, con conseguenti disturbi di postura, equilibrio ed aumentato rischio di cadute.

    Come riferiscono i ricercatori dell’IRCCS Santa Lucia di Roma rappresentati dalla Dr.ssa Antonella Peppe, utilizzando il device Equistasi® applicato sulla cute come ausilio nella terapia riabilitativa, è possibile stimolare il sistema propriocettivo del paziente aiutandolo a ricostruire la percezione del proprio corpo per l’esecuzione di movimenti più corretti.

    Il programma del congresso, è consultabile al link seguente: http://docplayer.it/7490519-Torino-1-congresso-28-30-settembre-2015-centro-congressi-lingotto.html

    Studio completo della Dr.ssa Peppe: “Stimolazione propriocettiva focale (Equistasi®) Efficacia possibile sul cammino in Pazienti con Malattia di Parkinson Severo. Studio Preliminare.” A. Peppe, F. Marchetti, S. Paravati, M. Tramontano.