ITA | ENG
  • La paralisi cerebrale infantile è la malattia neuromotoria più frequente in età pediatrica.

    È una condizione dovuta a un danno irreversibile, ma non progressivo, del sistema nervoso centrale che avviene per cause differenti come malformazioni, infezioni, malattie genetiche e/o ereditarie.

    Le paralisi cerebrali hanno ripercussioni sul sistema muscolo scheletrico, che progrediscono e peggiorano nel corso della vita del bambino e provocano diplegia (paralisi di entrambi gli arti inferiori), emiplegia (paralisi di un emilato del corpo), tetraplegia (paralisi dei quattro arti).

    L’incidenza della malattia è di 2-3 casi ogni 1000 nati vivi.

    La ricerca che Equistasi porta avanti, è orientata al miglioramento della condizione di vita dei pazienti affetti da paralisi cerebrali, attraverso un trattamento della malattia non invasivo.

    Per maggiori informazioni chiama lo 0295138354 o scrivi all’indirizzo info@equistasi.com.